Page 8 - Manuale Utente Securlan
P. 8

Manuale Utente                               4


      TERMINI E DEFINIZIONI

      Zona: Un sensore o un insieme di sensori collegato/i a una determinata partizione /
      area dell’ambiente o a una specifica tipologia di protezione. Le zone che utilizzano
      sensori antintrusione si chiamano zone di intrusione. Alla zona si possono assegnare
      anche dei rilevatori di fumo; in questo caso si parla di zone di incendio. Si possono
      avere anche zone ambientali che di solito sono quelle utilizzate per analizzare  fughe
      di gas e/o allagamenti.

      Partizioni o Aree: un certo numero di zone che possono essere inserite e disinserite
      contemporaneamente perché parte di uno stesso gruppo.
      Si può considerare la partizione come un sistema di sicurezza a sé stante che può
      essere inserito o disinserito individualmente.
      Ogni partizione può essere a sua volta suddivisa in 2 Parziali ( Parziale 1 e 2 ).

      Tamper:  un meccanismo che protegge l’apertura dei dispositivi ( centrale, sirena e
      sensori ) attivando un allarme 24 ore in caso di manomissione.

      Chime: una nota lunga emessa dalla tastiera che può essere abilitata a discrezione
      dell’utente  per  informare,  a  sistema  disinserito,  dell’entrata  di  qualcuno  in  una
      determinata  zona. Il suono  “Chime” può essere  usato, ad  esempio,  per informare
      dell’ingresso di un cliente in un negozio.
      Segnalazione di Anomalia: il sistema SecurLAN è in grado di monitorare tutte le
      anomalie o i malfunzionamenti ( del sistema o di singola zona ), in modo da consentire
      un servizio di assistenza e manutenzione efficiente.

      Tempo di Ritardo in Ingresso/Uscita: il sistema SecurLAN prevede un tempo di
      ritardo  in  Ingresso/Uscita  dando  modo  di  completare  le  operazioni  di
      disinserimento/inserimento senza che venga attivato l’allarme.

      Chiave di Inserimento: il sistema può essere corredato con una Chiave Elettronica,
      utile per compiere agevolmente le operazioni di inserimento e disinserimento ( ad
      esempio dall’esterno dell’area protetta ).

      Radiocomandi: il sistema può essere corredato da radiocomandi, utili per compiere
      agevolmente le operazioni di inserimento e disinserimento ( ad esempio dall’esterno
      dell’area  protetta  ).  A  conferma  dell’inserimento  può  essere  attivata  una
      visualizzazione  luminosa  sulla  sirena  esterna,  o  possono  essere  adottati  i
      radiocomandi  di  tipo  bidirezionale  con  risposta  dell’operazione  effettuata
      direttamente sui led del radiocomando. I radiocomandi sono di tipo Rolling Code.

      Codice Utente: un codice da quattro a sei cifre che consente all’utente di operare sul
      sistema SecurLAN e di impartire comandi.
   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13